Il ritorno della riga laterale: lo stile dandy dell’hair style maschile

340
0
CONDIVIDI

Ormai presente su tutte le passerelle, la riga laterale è tornata di moda riportando un’estetica pienamente in stile dandy.

Se lo stile dandy indica innanzitutto ricercatezza e attenzione ai particolari, non sfugge tuttavia neanche esso a definizioni canonizzanti e al tentativo di costruzione di una vera e propria estetica dandy.

Nel campo delle acconciature tale estetica può facilmente attribuirsi ad un particolare taglio, definito dalla riga laterale bassa. La ricomparsa di questa soluzione sulle passerelle ha immediatamente modificato l’aspetto delle acconciature, adattandosi perfettamente tanto agli hipster barbuti quanto ad uno stile decisamente più sobrio.

La riga laterale conferisce immediatamente un senso di ordine ed eleganza, senza tuttavia ricadere in una banale rigidità; sembra adattarsi benissimo allo stile ed all’estetica dell’abbigliamento contemporaneo anche per via di quella giusta proporzione tra razionalismo delle linee e ricercatezza di quella “rottura d’insieme” che pervade il design, dall’oggettistica alla moda, sino a ripercuotersi persino nei comportamenti e nei rapporti sociali.

Altro particolare essenziale per un’acconciatura in stile dandy è la capacità di potersi presentare in qualsiasi occasione, dall’ufficio ad una cena ufficiale; si tratta qui, di un caposaldo del dandy style, dove la ricercatezza e la cura del particolare non deve mai scadere nell’estetismo da vivere come adattamento di se stessi verso la società, bensì l’opposto, vedendo la società piuttosto come qualcosa che ruota intorno alla propria persona.

LASCIA UNA RISPOSTA