Accessori in pelle, il portafoglio

387
0
CONDIVIDI

E’ uno degli accessori maschili per eccellenza, il portafoglio, grazie al quale possiamo avere a portata di mano denaro contante, carte di credito, carta di identità, patente ecc.

Pratico, di dimensioni ridotte per potere essere facilmente infilato in una delle tasche dei pantaloni o della giacca, questo utilissimo oggetto nacque verso la fine del XIX secolo, periodo durante il quale le banconote iniziarono ad avere una diffusione di massa; infatti prima di quella data le monete e qualsiasi oggetto di valore veniva trasportato grazie a dei borselli assicurati alla cintura o portati a tracolla.

I primi esemplari di portafoglio erano realizzati in pelle bovina e ovviamente ne esisteva un unico modello, oggi invece l’uomo ha la possibilità di scegliere non solo tra diversi modelli, ma anche tra diversi materiali, in quanto per venire incontro alle esigenze di un pubblico attento ed eterogeneo, molte marche hanno iniziato a produrre collezioni specifiche di portafogli da uomo che spaziano da modelli colorati e sportivi a modelli più classici e raffinati.

Ogni uomo avrà quindi modo di soddisfare il proprio gusto personale e al tempo stesso di rivelare un lato della propria personalità.

Ma quando si sceglie un portafoglio, che cosa occorre tenere a mente? Sicuramente occorre pensare alla funzionalità e alla comodità, poi si deve tenere conto dello stile personale, e infine occorre guardare il materiale e le rifiniture.

Il portafoglio si deve adattare alla quotidianità e al lavoro dell’uomo che lo indossa:

  • il Bi – fold è il modello più classico e pratico formato da due sezioni pieghevoli, con fessure per inserire carte e documenti;
  • il Tri – fold è formato da 3 partizioni della stessa misura che si aprono al centro del portafoglio, consentendo di avere più spazio da sfruttare;
  • il portafoglio superslim consente di contenere massimo qualche scheda e poco contante
  • il portafoglio da viaggio è in genere un modello molto grande poiché deve contenere al suo interno il passaporto e tutti quei biglietti o schede che sono indispensabili per il viaggio. In genere è dotato anche di un cinturino da collo

Per quanto riguarda il materiale, occorre scegliere quello che si avvicina di più al nostro stile, tenendo conto anche del ruolo e del tipo di lavoro che svolgiamo; in ambienti formali, estrarre un portafoglio sportivo, equivarrebbe a suonare una nota stonata. Se si vuole rimanere sul classico, il portafoglio in pelle rimane intramontabile. La pelle è generalmente di bovino o di equino, ma se il prezzo non è un problema, allora si può optare per materiali più ricercati e pregiati come il coccodrillo, il pitone, l’alligatore.

Nylon, poliestere, alluminio, polimeri plastici e silicone sono rigorosamente riservati ai portafogli sportivi.

I colori vanno dai classici nero e marrone, per abbracciare ora l’intero spettro cromatico. L’ampia scelta di colori sicuramente ci aiuterà a personalizzare il look di questo accessorio ormai divenuto indispensabile, in fondo la prima regola per non perdere soldi è avere un buon portafoglio che li contenga.

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA